Le Sagre e i ristoranti particolari


Durante queste vacanze abbiamo spesso pranzato fuori casa perché volevamo provare la cucina locale. Siamo stati molto fortunati perché, durante il mese di Agosto, ci sono moltissime Sagre e feste paesane dove si ha proprio la possibilità di provare le specialità locali.

La Sagra dei Cacciatori

Siamo stati alla Sagra dei Cacciatori a Barbarasco dove abbiamo mangiato un’ottima polenta e capriolo e delle buonissime tagliatelle al cervo ed è proprio in questa festa che abbiamo assaggiato per la prima volta le focaccine (o Panigacci), prodotto tipico della Lunigiana.

Ristorante ” Da Gambin”

Ma non potevamo accontentarci di fare solo un assaggio di questo prodotto così tipico e proprio per questo alcuni giorni dopo siamo andati a pranzo Da Gambin a Podenzana (terra e culla dei Panigacci). Questo ristorante ci era stato consigliato perché prepara ancora i Panigacci con il metodo tradizionale: i testelli di terracotta, sui quali viene colato l’impasto, vengono arroventati sulla viva fiamma del fuoco di legna e successivamente impilati l’uno sull’altro.

Qui inoltre si ha la possibilità di consumare questo prodotto sia in modo tradizionale ovvero piegato in due, quando è ancora caldo, farcito con salumi e formaggi freschi e mangiato rigorosamente con le mani, oppure scottati in acqua e conditi con pesto, sugo ai funghi porcini oppure con olio e Parmigiano. Naturalmente noi abbiamo deciso di fare un assaggio di tutte queste specialità e devo dire che è stata un’ottima scelta. Non saprei scegliere quello che mi è piaciuto di più: erano tutti buonissimi!!

Ah dimenticavo… e secondo voi per dolce? Nientepopodimeno che Panigacci con la Nutella!!

E’ stato l’unico giorno dell’intera vacanza che Erminia non ha fatto capricci a mangiare ed ha assaggiato e gustato tutti piatti. Anche per questo dobbiamo fare un applauso e ringraziare il ristorante “Da Gambin”.

La Sagra della Polenta e Capra

E per finire non possiamo non citare la “Sagra della Polenta e Capra” ad Olivola. Un piccolo borgo medioevale, dove abbiamo trascorso una serata veramente piacevole. Per prima cosa è doveroso fare i complimenti sia per l’ottima organizzazione, sia per l’ospitalità e fare un applauso a tutte le persone che servivano: tutte molto cordiali e sempre con il sorriso. Inoltre, abbiamo mangiato benissimo. Veramente ottimo il loro piatto forte ovvero la polenta con la capra ma buonissimi anche i testaroli con il sugo e quelli con il pesto. Tutto questo in una piacevole atmosfera con musica dal vivo e gente che ballava.

Un abbraccio!

Vivy e Pierre

Condividi!

Lasciaci un tuo commento!