Pollo alla Cacciatora in Bianco

Pollo alla Cacciatora in Bianco

Un piatto perfetto per i pranzi della domenica in famiglia: Pollo alla Cacciatora in Bianco!


In questo piatto ritroverete i profumi e i sapori dei piatti delle nonne. La pelle bella croccante e la sua puccia saporita perfetta per una scarpetta! Per voi il nostro Pollo alla Cacciatora in Bianco!

A volte ci scordiamo di quanto può essere semplice e facile preparare piatti gustosi in maniera molto facile, in questa ricetta abbiamo “arricchito” una ricetta che preparava spesso mia nonna!!

Eccovi altre ricette “dei ricordi”, tramandate dalle nostre nonne: dei semplici ma speciali Involtini di Lonza e Pancetta di Nonna Erminia, o un delizioso e gustoso Baccalà al Latte con Patate e Olive Taggiasche, e che dire di questa perfetta Torta di Mele della Nonna?


Un piatto perfetto per le domeniche in famiglia!


A noi piace molto passare le domeniche in famiglia, e, anche se ora non è possibile farlo per questo maledetto Covid, ci piace fare dei pranzi che ci ricordano proprio la famiglia.

In questa ricetta ci sono tanti ricordi, da piccolo mio padre (il Nonno Tony) aveva sempre le sue galline e i suoi polli, e noi avevamo sempre uova fresche e polli in abbondanza!

La nonna spesso preparava questo pollo per le domeniche, sulla sua stufa a legna, era la sua passione cucinare…e in qualche modo è arrivata anche a noi! Io mi sono permesso di arricchire questa ricetta con del Pimenton de La Vera Agrodolce per dare un gusto ancora più intenso!


Ecco per voi il Nostro Pollo alla Cacciatora in Bianco!


Un piatto speciale, nella sua semplicità riesce ad esprimere un gusto davvero intenso. La carne, tenera e succosa viene esaltata dal gusto unico delle olive taggiasche e delle cipolline borettane e dal profumo intenso del Pimenton Agrodolce, il tutto reso perfetto dalla pelle croccante!

Pur nella sua semplicità questo pollo riesce a soddisfare pienamente il nostro gusto e la nostra voglia di “famiglia”!!

Alle prossime ricette!

Pierre e Vivy

#noifacciamotuttoincasa


INGREDIENTI:


Per 4 Persone
  • 1,2 kg di pollo (ruspante)
  • 400 gr di cipolline borettane
  • 150 gr di olive taggiasche denocciolate (OlioRoi)
  • la buccia di un limone
  • 1 cipolla rossa
  • Pimenton de La Vera Agrodolce (Cucinantica)
  • Timo Selvatico (Cucinantica)
  • Un bicchiere di vino bianco secco
  • Sale e Olio EVO qb
Pollo alla Cacciatora in Bianco


La ricetta del Nostro Pollo alla Cacciatora in Bianco


Mettete in una padella spessa un paio di cucchiai di Olio EVO, fate scaldare bene e poi adagiate il pollo. Fatelo rosolare molto bene da tutti i lati girandolo di tanto in tanto.

Quando la pelle sarà ben dorata e croccante sfumate con un bicchiere di buon vino bianco secco e fate evaporare completamente.

Una volta sfumato il vino aggiungete la cipolla rossa sminuzzata, il pimenton de la vera agrodolce e il timo selvatico a vostro piacimento. Abbassate il fuoco al minimo, mescolate e fate cuocere per circa un’ora e mezza girando il pollo di tanto in tanto.

Se dovesse servire bagnate con pochissimo brodo solo quando il precedente sarà assorbito e facendo in modo che il brodo sia già caldo.


Le ultime aggiunte!


Trascorsa un’ora e mezza il pollo sarà a metà cottura circa (è un pollo ruspante e necessita di almeno 2,5-3 ore di cottura). Aggiungete le olive taggiasche, le cipolline borettane e la buccia grattugiata del limone, mescolate e continuate la cottura a fuoco basso per un’altra ora abbondante.

Se si dovesse asciugare troppo utilizzate sempre poco brodo caldo per volta. Quando vedrete che è pronto (infilzate con una forchetta una coscia, dovrà essere tenero) alzate la fiamma per 5 minuti in modo che si asciughi bene e che si formi una bella crosticina sulla pelle.


Ed ecco il Nostro Pollo alla Cacciatora in Bianco!


Impiattate molto semplicemente mettendo il pollo e una generosa dose di cipolline e olive taggiasche! Per questo piatto è perfetta una buona polenta fatta sul camino o un buon purè casalingo!!


Semplice e dai gusti intensi, un delizioso mix tra la carne succulenta e l’intingolo saporito. Le cipolline e le olive taggiasche danno a questo piatto una marcia in più senza comunque coprire il gusto del pollo “ruspante”!

Quello che rende speciale questo piatto è sicuramente il ricordo. Sia dei nonni che non ci sono più, ma anche e soprattutto delle belle giornate trascorse in loco compagnia e della loro passione per la cucina e la famiglia!

Buon appetito!

Pierre e Vivy

#noifacciamotuttoincasa



Lasciaci un tuo commento!