Ragù di Cinghiale a Lunga Cottura

Ragù di Cinghiale a Lunga Cottura

Cottura lunga e a fuoco minimo, pochi ingredienti e tanta pazienza per il nostro Ragù di Cinghiale a Lunga Cottura!


Buongiorno a tutti, Domenica merita una coccola in più: Ragù di Cinghiale a Lunga Cottura!

Questo piatto è nato quasi per caso, stavamo controllando quello che avevamo in freezer e abbiamo scovato in un cassetto della polpa di cinghiale.

Siccome è una carne che piace a entrambi abbiamo deciso di farla scongelare. Ma il problema era poi come farla….avevamo 24 ore per decidere!


Cinghiale, tante idee ma quale scegliere?


Avevamo più di un’idea (qui trovate un’altra nostra ricetta), io avevo pensato ad uno spezzatino marinato al barbera, Vivy invece aveva pensato ad un hamburger, come sempre idee opposte!

Quasi per caso mentre stavamo decidendo Flavia, un’amica di Cookpad Italia ha aperto una discussione in cui chiedeva come riciclare del cioccolato fondente.

Nella discussione che ne è scaturita mi è tornato in mente un piatto che abbiamo mangiato qualche anno fa in Toscana e l’ho proposto: Pappardelle al Cioccolato Fondente con Ragù di Cinghiale! Ecco che si è accesa la lampadina, Vivy ha approvato, io mi sono messo all’opera!


Ecco per voi il nostro Ragù di Cinghiale a Lunga cottura!


Questo ragù, grazie anche alla lunga cottura in una pentola di ghisa, è risultato davvero squisito. Carne tenerissima, cremosità estrema e sopratutto il sapore di cinghiale non è assolutamente invasivo!

Che ne dite….avrete la pazienza di aspettare le Pappardelle???!

Alle prossime ricette!

Pierre e Vivy

#noifacciamotuttoincasa

#iorestoacasa


INGREDIENTI PER 4 PERSONE:


Ragù di cinghiale a lunga cottura
  • 1 kg di polpa di cinghiale
  • 1 cipolla media
  • 2-3 carote
  • 2 cucchiai di concentrata di pomodoro
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 2 rametti di rosmarino
  • chiodi di garofano qb (cucinantica)
  • noce moscata qb (cucinantica)
  • sale, pepe e Olio EVO qb

La ricetta del nostro Ragù di Cinghiale a Lunga Cottura


Iniziate tritando grossolanamente la polpa di cinghiale. Mettete 3-4 cucchiai di Olio EVO nella pentola, scaldate e poi aggiungete il macinato di cinghiale. Fate dorare la carne mescolando di tanto in tanto a fuoco vivace. Nel frattempo mondate e tritate finemente la cipolla e le carote.

Quando la carne sarà ben dorata aggiungete il trito di carote e cipolle, mescolate e fate cuocere ancora una decina di minuti a fuoco vivace. Sfumate con il vino rosso facendolo evaporare completante. Una volta evaporato aggiungete il rosmarino e la salvia, la concentrata di pomodoro, la noce moscata, i chiodi di garofano (non esagerate altrimenti coprirà qualsiasi gusto) e aggiungete un bicchiere di acqua. Mescolate bene e regolate di sale e pepe. A questo punto mettete la pentola sul fornello più piccolo e abbassate al minimo, coprite e fate cuocere almeno 3-4 ore, deve appena sobbollire. Di tanto in tanto mescolate e se si asciuga troppo aggiungete poca acqua per volta.


La preparazione del risotto!


Verso la fine della cottura, assaggiate ed eventualmente regolate ancora di sale e pepe. Lasciate cuocere scoperto gli ultimi minuti sino a raggiungere la consistenza desiderata. A noi il ragù piace bello denso e quindi abbiamo fatto in modo che evaporasse tutto il liquido in eccesso.


Preparate le uova marinate per il tocco in più!


Non vi resta che gustare questo delizioso ragù, sono onesto io ho fatto subito una “generosa” prova, tanto avevamo ragù in abbondanza!


Un Ragù di Cinghiale davvero goloso e gustoso, la lunga cottura dona un’armonia di sapori e profumi unica, la carne si scioglie in bocca e non risulta assolutamente “grasso”!

Ora dovete avere pazienza qualche ora e vi spieghiamo anche come preparare le pappardelle….il piatto sarà completo!!

Buon appetito!

Pierre e Vivy



Lasciaci un tuo commento!